Ultime notizie...
10 dicembre 2017

LA ROSSELLI MUTINA SCONFITTA DI MISURA A BAGNOLO NONOSTANTE UN BUON MATCH


BAGNOLESE-ROSSELLI MUTINA 1-0
Reti: 65’ Zampino

BAGNOLESE: Della Corte, Meneghiello, Capiluppi, Lamia, Bonacini, Oliomarini, Lionetti (49’ Faye), Fraccaro, Habib (85’ Macca), Zampino (92’ Arrascue), Odoro (71’ Rizzo). A disp. Cottafavi, Tagliavone, Calabretti. All. Ferraboschi
ROSSELLI MUTINA: Corradi, Paradisi, Serra (71’ Azzouzi), Girotti, Ruopolo, Ferrari (26’ Sereni), Guilouzi, Vaccari (61’ Ligabue), Cozzolino, Greco, Razzoli. A disp. Brancolini, Ognibene, Guastalli, Sassu. All. Notari
Arbitro: De Lorenzi di Forlì (assistenti Cornago di Bologna e Toschi di Imola)
Note: ammoniti Vaccari e Guilouzi. Spettatori 100 circa
BAGNOLO IN PIANO (RE) – Si ferma dopo 7 risultati utili consecutivi la striscia positiva della Rosselli Mutina, sconfitta di misura a Bagnolo nel match d’alta quota del 16esimo turno del campionato di Eccellenza. Quella dei gialloblù nella trasferta reggiana è stato un buona prova in una gara molto fisica, dove la divisione della posta sarebbe stato probabilmente l’esito più giusto per quanto visto in campo.
La cronaca. Al “Fratelli Campari” i modenesi si presentano con un'unica variazione rispetto alla formazione che ha battuto la capolista Axys Zola, Guilouzi sulla linea mediana al posto dello squalificato Spezzani. Nella prima fase le squadre si studiano, su un terreno che non agevola le manovre per via della temperatura prossima allo zero, e il primo tiro della sfida è di Greco, da fuori area al 9’, con Della Corte che stoppa centralmente. Per la risposta della Bagnolese occorre attendere il 24’, quando Habib “centra” debolmente di testa su cross dalla sinistra di Lionetti. Al 26’ la Rosselli Mutina perde per infortunio il difensore centrale Ferrari, sostituito da Sereni, poi un minuto più tardi Greco ritenta il blitz personale: a seguito di una palla recuperata sui quaranta metri, su suggerimento di Guilouzi impegna severamente il portiere locale, sparando col mancino da posizione defilata, ma il suo tentativo viene bloccato in due tempi; la replica dei locali è affidata a un fendente velenoso da lontano di Zampino, che Corradi smanaccia out. E ancora l’estremo difensore modenese respinge una botta al volo da oltre 30 metri di Lionetti. La frazione iniziale si chiude dunque sul nulla di fatto.
Nella ripresa aumenta l’intensità agonistica soprattutto a centrocampo, con numerosi scontri fisici a caratterizzare l’andamento della contesa e rare occasioni da rete. Sembra che occorra un episodio per spezzare l’equilibrio e infatti capita al 20’, un po’ a sorpresa: sugli sviluppi di una azione insistita della Bagnolese, Capilucci calcia con violenza dal limite e incoccia la traversa; Corradi fa quello che può e sulla ribattuta si avventa Zampino che, anticipando la retroguardia modenese, insacca da pochi metri. Ottenuto il vantaggio, la compagine reggiana arretra il baricentro affidandosi alle ripartenze e la Rosselli Mutina fatica a trovare buoni corridoi per segnare. La chance principale si concretizza al 69’, quando Cozzolino si invola sulla destra su lancio di Razzoli e si presenta davanti a Della Corte dopo aver percorso oltre venti metri e aver dribblato un avversario, però il suo tiro angolato viene respinto. Pochi secondi dopo è Rizzo che si incunea sulla destra arrivando fin nell’area piccola, seguito da un’incornata su corner di Lamia. I gialloblù provano a spingersi in avanti ed entra un terzo attaccante, Azzouzi, mentre con la pressione aumenta la “pioggia” di traversoni dalla trequarti locale; quello più pericoloso è firmato da Ligabue, al 41’, con Cozzolino di testa spedisce alto. Il punteggio non cambierà più, certificato dal triplice fischio dell’arbitro forlivese De Lorenzi: per la Rosselli Mutina, che pure come detto non ha demeritato, equivale alla terza sconfitta stagionale. Nonostante la battuta d’arresto i modenesi restano a -4 dalla vetta, una distanza invariata rispetto a una settimana fa, e domenica prossima è in programma l’ultima giornata del girone di andata con la sfida interna allo stadio “Braglia” contro i piacentini del Nibbiano & Valtidone.
LE PAROLE DEL MISTER – «E’ stata una partita in cui siamo stati leggermente al di sotto delle ultime prestazioni nonostante abbiamo avuto alcune occasioni per segnare – ha detto l’allenatore della Rosselli Mutina Roberto Notari – come quella con Cozzolino a metà del secondo tempo. L’atteggiamento della Bagnolese mi è piaciuto, nonostante il loro gol sia arrivato da una delle poche chance che anche loro hanno avuto, ma non hanno comunque demeritato. Era una partita che si poteva vincere o che si poteva perdere: abbiamo cercato di fare il massimo fino alla fine, speravamo di poter vincere ma è andata meglio agli avversari».