Rosselli Mutina (Eccellenza)
20 maggio 2018

TRASFERTA SFORTUNATA PER LA ROSSELLI MUTINA CHE CADE A CANNARA. DOMENICA PROSSIMA IL RITORNO ALLO STADIO “BRAGLIA”


CANNARA-ROSSELLI MUTINA 1-0 
Reti: 4’ rig. Raccichini 

CANNARA: Battistelli, Baglioni, Ricci (86’ Cascianelli), Menchinella, Gerarchini, Pulci, Camilletti (60’ Mattia), Bernardini, Fondi, Raccichini (90’ Lepri), Di Giuseppe (85’ Anselmi). A disp: Agostini, Lolli, De Sanctis. All. Farsi 
ROSSELLI MUTINA: Corradi, Vacondio, Serra (85’ Girotti), Spezzani, Ruopolo, Ferrari, Traditi, Vaccari (60’ Ligabue), Azzouzi, Cozzolino, Razzoli (60’ Sassu). A disp: Brancolini, Sereni, Ognibene, Farina. All. Notari 
Note: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Ferrari, Di Giuseppe, Pulci; espulsi: Corradi e Pulci 
Arbitro: Ursini di Pescara (assistenti: Cordella di Pesaro e Voytyuk di Ancona) 

CANNARA (PG) – Nell’andata delle semifinali dei playoff nazionali del campionato di Eccellenza, allo stadio comunale “Spoletini” di Cannara, la Rosselli Mutina cede sfortunatamente il passo ai padroni di casa a causa di un rigore trasformato da Raccichini nei primi minuti di gioco. 
La gara si sblocca immediatamente al 4’ quando, sugli sviluppi di un corner proveniente dalla sinistra, la palla carambola su un braccio di un difensore gialloblù e così l’arbitro decide di concedere un penalty a favore dei padroni di casa. Per gli umbri si presenta dagli 11 metri Raccichini, il quale spiazza Corradi portando in vantaggio i suoi. La Rosselli Faticare a trovare spazi e il Cannara ne approfitta rendendosi nuovamente pericolosa ancora con Riccichini che dalla distanza prova a beffare in pallonetto Corradi, ma la sfera esce di poco al di sopra della traversa. I modenesi provano ad alzare il ritmo, mantenendo elevato il possesso palla, senza però trovare lo spunto decisivo. Sullo scadere della prima frazione Serra serve Azzouzi dalla sinistra, ma il colpo di testa di quest’ultimo esce di poco a lato, lasciando invariato il parziale che al termine dei primi 45’ minuti rimane sul 1-0 a favore dei padroni di casa.
Nella ripresa la Rosselli Mutina prova a pareggiare i conti in più di un’occasione con le iniziative di Traditi e Cozzolino senza, però, trovare lo spunto decisivo. La gara purtroppo procede a rilento a causa delle tantissime interruzioni a centrocampo e la Rosselli fatica a trovare l’azione decisiva. Il risultato potrebbe cambiare al 83’ grazie ad una punizione di Traditi dai 30 metri che viene calciata sopra la barriera: l’estremo difensore locale in uscita blocca in due tempi. Nel finale il Cannara prova addirittura a cercare il gol del raddoppio con un colpo di testa pretenzioso da parte di Pulci, ma il tiro è sbilenco e termina ampiamente a lato. Sul risultato di 1-0 e dopo ben 4’ di recupero, il direttore di gara decide di porre fine all’incontro. Dopo questa brusca battuta d’arresto per i ragazzi di Bobo Notari è subito tempo di pensare alla gara di ritorno in programma tra una settimana allo stadio “Braglia”.