Archivio notizie (pagina 10)
14 settembre 2017

TRE DOMANDE A MISTER NOTARI: «BENE LA PRESTAZIONE A BAGNOLO IN COPPA, MA DOBBIAMO CERCARE DI CHIUDERE LE PARTITE. DOMENICA A RUBIERA NON SARA’ FACILE MA GIOCHEREMO CON LE NOSTRE ARMI»


Mister Notari, ieri sera con la Bagnolese è arrivato un pareggio per 1-1 che ha permesso di superare il primo turno di Coppa Italia Eccellenza. Il gol degli avversari è stato subìto al 94’, ma questo non ha pregiudicato il risultato visto che la miglior differenza reti ha premiato la Rosselli Mutina che ora accede alla seconda fase. Come giudica la partita?
«Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra nei due tempi anche perché alcuni dei ragazzi erano al debutto, altri non avevano ancora giocato insieme, senza dimenticare che di fronte avevamo un avversario di tutto rispetto col quale abbiamo disputato una ottima buona partita. Però se vogliamo diventare forti dobbiamo evitare di prendere gol nel recupero come è successo, peraltro da un giocatore lasciato libero in mezzo all’area: questo non deve succedere. E’ vero che col pareggio passavamo lo stesso il turno, come infatti è accaduto, però questo è un aspetto da migliorare e prendere gol dà sempre fastidio. La mentalità da mantenere è quella di vincere come stavamo facendo, portando a casa il successo: sarebbe stato bello finire 1-0».

C’è qualcuno in campo che l’ha impressionata maggiormente? Per esempio il giovane Sassu, appena arrivato, ha esordito con una rete.
«Non mi piace parlare dei singoli, perché non è giusto, a livello di atteggiamento nessuno ha sbagliato niente. Sassu? Ha fatto un bel gol alla prima partita e sono contento, va bene, ma dobbiamo ragionare come squadra nel bene come nel male: i problemi arriveranno prima per uno poi per l’altro, dovremo assorbirli come gruppo».

Tra tre giorni si torna in campo con la trasferta di Rubiera per la terza giornata di campionato: che sfida sarà?
«Domenica con la Folgore Rubiera sarà una partita difficilissima, giochiamo contro una delle due-tre squadre più forti del campionato che l’anno scorso si è classificata seconda. Sono forti come sia rosa sia come qualità dei singoli, ne siamo consapevole: ma noi stiamo lavorando bene, la squadra fa quello che deve fare. E’ necessario tenere alto l’entusiasmo fermo restando che abbiamo la consapevolezza di andare lì per giocare con le nostre “armi”».

13 settembre 2017

LA ROSSELLI MUTINA PAREGGIA A BAGNOLO E ACCEDE AL SECONDO TURNO DI COPPA ITALIA ECCELLENZA

BAGNOLESE-ROSSELLI MUTINA 1-1
Reti: 62’ Sassu, 94’ Habib

BAGNOLESE: Cottafavi, Lionetti, Macca, Tavaglione, Bonacini (70’ Bucci), Oliomarini, Arrascue, Faye, Odoro (50’ Pozzi), Zampino (60’ Habib), Piermattei (55’ Lamia). A disp. Della Corte, Capiluppi, Fraccaro. All. Ferraboschi
ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Paradisi, Ceci, Guastalli, Ferrari (57’ Ruopolo), Serra, Sereni (82’ Vaccari), Guilouzi (28’ Mazzini), Cozzolino, Sassu (87’ Gasparini), Azzouzi (65’ Modica). A disp. Corradi, Villani. All. Notari
Arbitro: Gambuzzi di Reggio Emilia (assistenti Canale e Ziveri di Parma)
Note: spettatori 80 circa. Ammoniti Sassu, Habib e Lionetti

BAGNOLO IN PIANO (RE) – La Rosselli Mutina pareggia 1-1 sul campo della Bagnolese e accede al secondo turno di Coppa Italia Eccellenza. Decisiva è la rete di Sassu grazie alla quale i modenesi, che a fine agosto avevano sconfitto il Fiorano, conquistano matematicamente la vetta il gironcino “C” della prima fase della manifestazione grazie alla differenza reti (+1 proprio sui reggiani).
La cronaca. La sfida allo stadio “Campari” è equilibrata e numerosi sono i duelli sulle rispettive trequarti; la Rosselli Mutina si distingue, in questa trasferta, per i continui tagli sulla trequarti e i tentativi di verticalizzazione. La prima occasione per i ragazzi di mister Notari è per Guilouzi all’8’, che vede il proprio tiro deviato, al quale risponde Bonacini con un colpo di testa che impegna Brancolini. Proprio Guilouzi a metà della frazione dovrà lasciare il terreno di gioco per infortunio, dopo aver tentato un’altra incursione dalla sinistra al 24’. Nel finale di tempo Cozzolino va due volte alla conclusione, prima al 37’ con un calcio forte dalla destra che Cottafavi respinge coi pugni; poi al 42’ con un tiro al volo su spunto di Azzouzi.
Ritornate in campo sul punteggio di 0-0, le due formazioni appaiono vive e non mancano i blitz in avanti. L’equilibrio si spezza al 62’ quando Cozzolino, ricevuta la palla sul centro-sinistra, lascia partire una botta forte e centrale; l’estremo difensore reggiano fa quello che può e sulla ribattuta si avventa il giovane Sassu – tra i migliori in campo – che dalla destra ribadisce in gol. E’ la marcatura che di fatto apre la strada della qualificazione alla Rosselli Mutina, nonostante la Bagnolese provi a farsi sotto.
La chance principale per i padroni di casa è quella capitata sulla testa del subentrato Pozzi, che al 67’ incorna un cross dalla destra centrando il palo, oltre a un fendente da lontano di Arrascu e a una punizione di Habib che non terminano lontano dai legni. La Rosselli Mutina contiene comunque bene le sortite offensive dei locali e riparte con ordine, provando a pescare il jolly con Modica all’81’. All’ultimo respiro la Bagnolese pareggia, grazie alla zampata di Habib che approfitta di un rimpallo in area; ma, nonostante le due compagini terminino il girone a quota 4 punti, ad avanzare in Coppa Italia Eccellenza è la Rosselli Mutina appunto per via della migliore differenza reti (la Bagnolese si era imposta sul Fiorano per 2-1, i modenesi per 2-0).

10 settembre 2017

LA ROSSELLI MUTINA STENDE LA FIDENTINA PER 2-0 NEL DEBUTTO CASALINGO IN ECCELLENZA 


ROSSELLI MUTINA-FIDENTINA 2-0 

Reti: 67' Greco, 68' rig. Cozzolino
ROSSELLI MUTINA: Corradi, Ceci, Serra, Girotti, Ruopolo, Ferrari, Modica (87' Paradisi), Spezzani (77' Mazzini), Cozzolino (45' Azzouzi), Greco, Razzoli (84' Sassu). A disp. Brancolini, Ligabue. All. Notari
FIDENTINA: Ghiretti, Messineo, Spagnoli, Mazzera, Longhi, Ferrari (54' Tortora), Fontana (69' Aracri), Masseroni (83' Faelli), Provenzano, Ferretti, Maisanche. A disp. Taino, Delfante, Tonofrei, Romanini. All. Pietranera
Arbitro: Di Stefano di Cesena (assistenti Bonafede e Bombonato di Bologna).
Note: ammoniti Provenzano, Ferrari, Spezzani, Longhi, Ruopolo 

SAN DAMASO – La Rosselli Mutina conquista la vittoria numero uno in campionato: allo stadio Allegretti di San Damaso è andata in scena una buona prestazione dei rossoneri di mister Roberto Notari che, dopo la sconfitta subita contro il Rolo alla prima giornata, si sono subito riscattati nel debutto casalingo, battendo la Fidentina per 2-0 grazie ai centri del tandem d’attacco Greco-Cozzolino.
Sono proprio i rossoneri a partire forte nel primo tempo creando diverse occasioni da gol con il numero 9, Cozzolino, che prima al 13’ con un fendente dalla distanza, poi al 23’ con un potente tiro in progressione, mette a dura prova il portiere avversario Ghiretti. Il portiere fidentino è però sempre molto accorto e in più di una occasione nega la gioia del gol ai padroni di casa. Sul finire della prima frazione di gioco, a seguito di una disattenzione difensiva degli ospiti, Modica prova ad approfittarne arrivando alla conclusione da fuori area con un bel “cucchiaio” sul quale ancora Ghiretti riesce ad arrivare, salvando temporaneamente il risultato. Si va dunque al riposo sul parziale di 0-0.
Nella ripresa è ancora la Rosselli Mutina a fare da padrona e infatti, appena dopo 3 minuti dal rientro in campo, Serra dalla sinistra pennella uno splendido cross per Cozzolino che impatta benissimo di testa, peccato che la palla sorvoli di pochissimo la traversa. Al 58’ la Fidentina prova a reagire con Ferretti, ma la conclusione è debole e Corradi – ben protetto dall’attenta retroguardia per l’intero match – intercetta agevolmente. Tuttavia il gol è nell’aria e al 67’ Greco, su corner di Girotti, si inserisce splendidamente sul primo palo e di testa sigla la marcatura del vantaggio. Appena un minuto dopo la compagine modenese si fa vedere nuovamente in avanti con un incontenibile Cozzolino che entra in area in velocità e viene atterrato da dietro da Longhi, il quale viene ammonito. E’ calcio di rigore: sul dischetto va proprio il centravanti che freddamente trasforma il penalty, raddoppiando. La Rosselli Mutina gestisce il vantaggio e contiene gli avversari che negli ultimi 10’ in un paio di occasioni sfiorano il gol nel disperato tentativo di accorciare, prima con un bel colpo di testa respinto da Corradi all’80’ poi con il solito Ferretti che al 85’ colpisce una traversa su punizione dai 30 metri. Al numero 10 ospite risponde Greco che a 3’ dal termine prova a chiudere definitivamente la pratica con un pregevole penetrazione centrale, calciando però alto. Con quest’ultima occasione e dopo 3’ di recupero si chiude la seconda giornata per la Rosselli Mutina che, come detto, ritrova subito la vittoria e si appresta ad affrontare la Folgore Rubiera nel prossimo turno di campionato.