Juniores regionali Rosselli Mutina
7 marzo 2018

GLI JUNIORES REGIONALI DELLA ROSSELLI MUTINA CHIUDONO SBANCANDO CASTELFRANCO E FINISCONO TERZI



VIRTUS CASTELFRANCO-ROSSELLI MUTINA 1-2
Reti: 40’ rig. Petrella, 85’ rig. Cangiano, 92’ Barbari

VIRTUS CASTELFRANCO: Resca, Natali, Emanuele, Venturelli, Zanetti, Keita, Roncatti, Posponi, Garofalo, Petrella, Carini. A disp. Lambresa, Gogliormella, Di Giorgio. All. Bacaj
ROSSELLI MUTINA: Rinaldi, Pancaldi, Tedeschini, Ponzoni, Giusi, Bertuzzi, Vecchi, Rebucci, Papi, Rizzo, Cangiano. A disp. Barbari, Sileno, Fontana, Cornia. All. Villani
Arbitro: Gammuto di Modena

CASTELFRANCO EMILIA (MO) – Una bella vittoria esterna per chiudere nel migliore dei modi il campionato. Gli Juniores regionali concludono il campionato sbancando il terreno della Virtus Castelfranco e classificandosi terzi, ad appena quattro punti di distanza dal duo di testa che accederà alle fasi finali della manifestazione. Rimane il rammarico per un traguardo sfumato nelle ultimissime giornate, ma restano allo stesso modo gli applausi per un compagine giovanissima – composta da numerosi ragazzi delle classi 2000 e 2001 – che a lungo si è distinta contro avversari più grandi di un paio d’anni.
Parlando del match di sabato, i ragazzi di mister Villani hanno iniziato la contesa prendendo presto la supremazia in mezzo al campo dopo una prima fase di studio. Nei 45’ iniziali sono state create quattro chiarissime occasioni da rete tutte sfumate: protagonisti Cangiano in tre occasioni e Tedeschini, a pochi passi dalla linea di porta, in una circostanza. Nonostante la pressione, sono stati i locali a passare in vantaggio, con un calcio di rigore di Petrella in chiusura. Nella ripresa il copione non è cambiato, con i gialloblù abili a tenere in mano il pallino del gioco mentre la Virtus Castelfranco, forte del vantaggio, ha replicato in contropiede; nel frattempo la gara si è innervosita, con l’espulsione di due giocatori dei gialloblù (oltre all’allontanamento dell’allenatore locale) e uno degli ospiti. In dieci contro nove, la Rosselli Mutina si è gettata in avanti e la pressione ha dato gli auspicati risultati: Cangiano ha firmato il pareggio all’85’ su rigore (dopo un paio di presunti penalty non concessi) e Barbari al 92’ ha siglato il gol dei tre punti spingendo in rete il pallone arrivato da calcio d’angolo.
Ora la Rosselli Mutina, che ha chiuso la stagione regolare col terzo miglior attacco e la seconda difesa meno perforata del girone E, è attesa ai tornei primaverili (che seguono la partecipazione al Memorial Sassi): si comincia col Cavazzoli di Reggio Emilia.

Nella foto: Simone Cangiano