Home page‎ > ‎News‎ > ‎

news_35

Archivio notizie (pagina 35)
5 marzo 2017

LA ROSSELLI MUTINA E' CORSARA A CAMPAGNOLA E TORNA IN VETTA ALLA CLASSIFICA


CAMPAGNOLA-ROSSELLI MUTINA 0-2
Reti: 58' Azzouzi, 67' Girotti

CAMPAGNOLA: Mazza, Semellini, Pastorelli, Bartoli, Bruini, Davoli (57' Bellei), Guidetti (69' Bellesia), Ruggeri, Fontanesi (64' Addae), Genova, Carsiviglia. A disp. Tuderti, A. Righi, Rossetti, Toscano. All. Rossi
ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Ricaldone, G. Righi, Girotti (76' Vaccari), Tammaro, Ligabue (79' Manno), Modica, Prandi, Azzouzi, Paradisi (67' Pecorari), Guilouzi. A disp. Benedetti, Shanableh, Bozzini, Lusvardi. All. Nannini
Arbitro: Bejtullahu di Piacenza (assistenti Fratesi e Mastrosimone di Rimini)
Note: espulso al 16' Semellini. Ammoniti Modica, Ricaldone e Bellesia. Rigore sbagliato da Guilouzi. Spettatori 100 circa

CAMPAGNOLA (RE) – La decima vittoria nelle ultime 13 giornate, ennesima conquista di una lunghissima striscia positiva, restituisce alla Rosselli Mutina la vetta della classifica nel girone B di Promozione: stavolta i gialloblù sono corsari a Campagnola, imponendosi per 2-0 con i gol di Azzouzi e Girotti nel 27esimo turno stagionale.
Al via la formazione di mister Nannini presenta Azzouzi al centro dell’attacco e Prandi sulla mediana, al rientro dopo una lunga assenza per infortunio. Archiviata una fase di studio, la gara prende improvvisamente vita al 16’ quando un’azione sul centro-sinistra vede Guilouzi arrivare al tiro in area: la palla viene respinta da Mazza e arriva a Paradisi, appostato a pochi metri dalla rete, che calcia a botta sicura. Sulla linea Semellini intercetta però con un braccio, evitando che la sfera vada a segno, e la conseguenza sono l’espulsione e la concessione del calcio di rigore da parte dell’arbitro piacentino Bejtullahu. Dagli undici metri si presenta Guilouzi, ma la traiettoria del suo tiro viene indovinata dal portiere reggiano che si distende sulla sinistra. L’errore dal dischetto è l’unica vera grande occasione del primo tempo che, per il resto, registra tentativi da lontano. Per la Rosselli Mutina ci provano Modica al 13’ e al 29’ (il secondo su punizione) e Girotti al 22’; per il Campagnola, che un paio di volte si fa vedere dalle parti di Brancolini con mischie che tuttavia non impensieriscono l’estremo difensore, Ruggeri al 27’. Insomma i 45’ iniziali si chiudono sul nulla di fatto, nonostante ancora Guilouzi vada ancora vicinissimo al centro a pochi secondi dallo scadere: sul traversone di Paradisi dal centro-sinistra il numero 11 incorna con un mezzo avvitamento e manda il pallone a sfiorare la traversa.
Nella ripresa la truppa di Nannini rientra con un altro piglio, più aggressivo, e i risultati si vedono subito. La manovra che sblocca l’inerzia del match si registra infatti al 13’ a seguito di un blitz sulle fasce. Paradisi crossa teso da sinistra in mezzo all’area, un difensore locale manca l’intervento e la sfera arriva a Ricaldone ben appostato dopo essere salito dalla retroguardia: il suo stop di petto è plastico e si trasforma in un assist per Azzouzi che come un falco si avventa e buca Mazza. Il punto sblocca la Rosselli Mutina, che diventa letteralmente padrona del campo, e relega il Campagnola soltanto ad alcune ripartenze (come quella al 19’ che genera la rovesciata dal limite dell’area di Guidetti, terminata out). La spinta dei modenesi, trascinati da Girotti in cabina di regìa, produce presto la marcatura della sicurezza e l’autore è proprio il numero 4, che al 22’ sulla ribattuta di un calcio piazzato realizza un eurogol da 25 metri. Una staffilata secca, imprendibile, che centra l’angolo alla destra di Mazza. Un gol bellissimo che fa il paio con la bordata di Prandi al 37’ che al volo, dal limite dell’area, va a colpire l’incrocio dei pali meritando gli applausi del pubblico.
Vanno vicini al tris anche Vaccari al 27’, con un fendente da una ventina di metri che viene deviato in angolo, e Pecorari al 39’ con un doppio dribbling su due avversari che lo porta a calciare in porta (ma il tiro è centrale). Il match si chiude dunque 0-2, un successo che fa salire la Rosselli Mutina a quota 61 punti e che frutta il ritorno al vertice della classifica. Domenica prossima, 12 marzo, è in programma lo scontro con la Scandianese, seconda in graduatoria ad appena un punto da Tammaro e compagni.

5 marzo 2017

LA MUTINA SPORT RIFILA UNA QUARTERNA LA CABASSI: ORA LA VETTA E’ A UN PUNTO

MUTINA SPORT-CABASSI UNION CARPI 4-1
Reti: 10’ De Filippi, 29’ Terranova, 48’ e 68’ De Laurentiis, 72’ Cuoghi

MUTINA SPORT: Palladini (83’ Andrulli), De Benedictis (82’ Sorbini), Morselli, Severi, Prampolini, Negro, Cuoghi (75’ Gheorghe), Cioffo (77’ Sacchi), Cosmai (83’ Jahollari), Terranova, De Laurentiis. A disp. Gambarelli, Petani. All. Ferrari
CABASSI UNION CARPI: Montanino, Piferi De Simoni, Costabile, Zidouh, Ardimwich, Camastra, Noto, Vecchi, Freire, De Filippi, Conte. A disp. Casadei, Montaggioli, Altilia, Lusuardi. All. Salvato
Arbitro: Kenfack di Modena

MODENA – Un’altra quaterna per riprendere le… buone abitudini e avvicinare la vetta della classifica. La Mutina Sport supera in scioltezza la Cabassi Union Carpi nel 21esimo turno del girone A del campionato di Terza categoria: una goleada che segue il pareggio di una settimana fa, che era stato preceduto appunto da un poker di vittorie con una valanga di reti siglate. Stavolta a segno vanno Terranova, Cuoghi e De Laurentiis (due volte).
Nel match sul sintetico di Saliceta San Giuliano sono gli ospiti a portarsi in vantaggio, un po’ a sorpresa, dopo che la giovane truppa di mister Ferrari coglie nei minuti iniziali prima un palo e poi una traversa. Così al 10’ De Filippi castiga Negro e compagni; ricevuto un lancio da un compagno a seguito di un disimpegno errato della difesa, lascia partire un fendente da lontano sul quale nulla può Palladini. Incassato il gol dello 0-1, i locali si riorganizzano e al 29’ arriva il pareggio: protagonista è Terranova, autore di un bel centro direttamente da calcio d’angolo. Applausi per il suo gesto tecnico.
Riorganizzata nella pausa tra le due frazioni, nella ripresa la Mutina Sport torna in campo con l’obiettivo di non sprecare l’occasione con i carpigiani e in effetti dopo un paio di minuti si concretizza il punto del 2-1 grazie all’inserimento di De Laurentiis su assist di Cosmai. Una firma, quella del talentuoso numero 11, che viene bissata al 68’ quando è Terranova a ispirare il compagno per il tris al 68’. Ormai padrone della partita, lo schieramento gialloblù si toglie lo sfizio di calare il poker con Cuoghi che buca Montanino su traversone di De Benedictis. Il confronto si chiude dunque sul 4-1, un punteggio che avrebbe potuto essere addirittura più rotondo viste le occasioni capitate sui piedi di Jahollari e non sfruttate.
Con questo successo la Mutina Sport, che negli ultimi 6 incontri ha conquistato 16 punti, si ritrova a una sola lunghezza di distanza dalla vetta della graduatoria. E domenica prossima, 12 marzo, è in programma l’impegnativa trasferta sul terreno del Sant’Anna.
4 marzo 2017

JUNIORES REGIONALI: ROSSELLI MUTINA SCONFITTA IN CASA DALL’ALBINEA


ROSSELLI MUTINA-ALBINEA 0-1
Reti: 85’ Benassi (rig.)

ROSSELLI MUTINA: Argilli, Messori, Pedrazzi, Vecchi, G. Benedetti, Shanableh, Razzoli, Nicioli, Lusvardi, Vaccari, Papi. A disp. Rinaldi, De Benedictis, Bozzini, Maugeri, D'Orso, Priori, Picone. All. Panini (squalificato S. Benedetti)
ALBINEA: Keuzer, Bigi, Bortolani, Quadernari, Okunzuwa, Soliani, Frimpong, Dall'Asta, Casini, Fava, Mattana. A disp. Gallinari, Iemmi, Stefani, Leuratti, Benassi, Amankwah, De Risi. All. Paderni
Arbitro: Conte di Bologna
Note: espulsi D’Orso, Okunzuwa e Amankwah. Rigore sbagliato da Casini al 30’

MODENA – Arriva una sconfitta interna per gli Juniores regionali della Rosselli Mutina nel penultimo turno della stagione regolare: una battuta d’arresto che non incide particolarmente sul futuro dei gialloblù, già certi di rimanere nella categoria anche nella prossima stagione.
Per contro, l'Albinea si presenta a Modena alla ricerca di tre punti salvezza. I padroni di casa iniziano con il solito piglio e dopo appena un minuto il rientrante Lusvardi, “prestato” dalla prima squadra, impegna il portiere ospite da lontano. I locali tengono il pallino del gioco col trascorrere dei minuti, senza riuscire però a realizzare il meritato vantaggio. Al 30’ incredibile episodio nell'area dei modenesi: amnesia del reparto arretrato e palla che sembra giungere a Mattana; Argilli nel tentativo di uscire travolge l'attaccante ospite e l’arbitro bolognese Conte fischia il rigore. Sul dischetto va Casini che tira sul palo; che poi insacca sulla ribattuta insacca, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Scampato il pericolo, la Rosselli nel finale della frazione prova a pungere due volte con Vaccari.
Il secondo tempo prosegue con i padroni di casa sempre sul punto di passare in vantaggio ma mai capaci di concretizzare. L’inerzia del match tuttavia non cambia fino al 40’, quando avviene l'episodio che decide la partita: il subentrato Amankwah, lanciato a rete, salta Argilli in uscita con un pallonetto; palla fuori e scontro tra attaccante e portiere. Per l’arbitro è nuovamente rigore e questa volta l'Albinea realizza il vantaggio con Benassi. La partita si conclude nervosamente e a farne le spese sono gli espulsi Okunzuwa e Amankwah per l'Albinea e D'Orso per la Rosselli Mutina, tutti espulsi. Sabato 11 marzo conclusione del campionato, per la truppa di mister Benedetti, nella tana della Sanmichelese.
Comments