Archivio notizie (pagina 43)
14 gennaio 2017

JUNIORES REGIONALI: LA ROSSELLI MUTINA RECUPERA NEL FINALE IL CASTELNUOVO E RESTA IMBATTUTA

ROSSELLI MUTINA-CASTELNUOVO 2-2
Reti: 20’ e 40’ Centin, 30’ Priori, 90’ Barbieri

ROSSELLI MUTINA: Rinaldi, D'Orso, G. Benedetti, Vecchi, Fazio, Shanableh, Priori, Bozzini, Cosmai, Vaccari, Razzoli. A disp. Argilli, Pedrazzi, Messori, Righi, Barbieri, Artioli, Papi. All. S. Benedetti
CASTELNUOVO: Pollastri, Vecchi, Salvi, Rosi, Lami, Galantini, Soldo, Rutigliano, Nicolini, Petrella, Centin. A disp. Accorsi, C. Sechi, Graziosi, Frattura, Preci, Ventre, L. Sechi. All. Russo
Arbitro: Poggipollini di Bologna
Note: espulso Galantini per doppia ammonizione

MODENA – E’ un pareggio in extremis quello ottenuto dagli Juniores regionali della Rosselli Mutina, che hanno impattato 2-2 col Castelnuovo nel derby modenese, cogliendo il quarto risultato utile consecutivo nella quinta giornata di ritorno del girone C.
La partita, disputata su un terreno di gioco ghiacciato e pesante, vede di fronte due squadre a caccia di punti per uscire dalla zona pericolosa della classifica; la differenza in campo tra le due compagini è appiattita dall'agonismo degli ospiti che non lesinano interventi maschi . I padroni di casa, stranamente timorosi, non riescono nella fase iniziale del match a imbastire le solite trame offensive e da una di queste incertezze nasce il vantaggio ospite a opera di Centin, tra i più positivi in campo, al 20’. La Rosselli Mutina, pur mantenendo un discreto possesso territoriale, non dimostra grande incisività; nonostante le difficoltà si riesce comunque a pervenire al pareggio con una bella girata di Priori. Ristabilita la parità, i giovani gialloblù alzano il baricentro ma un errore difensivo regala nuovamente a Centin la possibilità di andare a rete per il raddoppio. La reazione locale sta in un clamoroso doppio palo colto da Bozzini e Benedetti nella stessa azione; la porta ospite con Pollastri sugli scudi (e soprattutto sul ghiaccio) sembra stregata e il primo tempo si chiude così con gli ospiti in vantaggio.
La ripresa è di stampo casalingo con i ragazzi di mister Benedetti alla ricerca del pari che sembra non arrivare nonostante le due occasioni nette di Priori e Papi; altre chance sono sprecate da Benedetti e capitan Razzoli cercano invano la via della rete. Il Castelnuovo intanto abbassa il baricentro, si difende e al 15’ resta in dieci uomini per via dell’espulsione del capitano Galantini (doppia ammonizione per altrettanti duri interventi). In più i biancoazzurri sprecano due possibilità, una delle quali intercettata da Rinaldi in uscita con una autentica prodezza. Il colpaccio in trasferta pare insomma ormai maturo quando al 90’ arriva il tanto agognato gol del 2-2: punizione dalla tre quarti del Castelnuovo sui piedi di Razzoli , tutti i compagni si portano in area per l’assalto finale tranne Messori che si smarca sulla destra. Ricevuto il pallone dal compagno, fa partire il traversone sul quale si avventa Barbieri, bravo a mandare a punto per un centro che sa di recupero col cuore. La Rosselli Mutina, capace di conquistare dieci punti nelle ultime quattro partite, sabato 21 è attesa all’impegnativa trasferta di Scandiano.
8 gennaio 2017

LA ROSSELLI MUTINA RIMONTA IL CASTELLARANO MA E’ RAGGIUNTA ALL’ULTIMO RESPIRO


CASTELLARANO-ROSSELLI MUTINA 2-2

Reti: 22’ rig. Cerchiari, 64’ Gripshi, 86’ Guilouzi, 92’ Bernardo

CASTELLARANO: Leonardi, Koduah, Sghedoni, Ferretti, Occhi, Di Lillo, Sana, Pifferi, Bernardo, Cerchiari (76’ Massaro), T. Paganelli. A disp. Pagani, Perni, Piva, Stradi, Mammi, Palermo. All. Vinceti
ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Vignocchi, Righi, Prandi (74’ Guastalli), Tammaro, Ligabue (51’ Asante), Girotti, Guilouzi, Manno (61’ Pecorari), Gripshi, Paradisi. A disp. Benedetti, Ricaldone, Vaccari, Bozzini. All. Nannini
Arbitro: Palma di Bologna (assistenti Milana e Bacellini di Bologna)
Note: ammoniti Tammaro e Girotti. Espulso Sana al 23’ per doppia ammonizione. Rigore sbagliato da Paradisi al 16’. Allontanato l’allenatore della Rosselli Mutina, Nannini, all’81’. Spettatori 100 circa

CASTELLARANO – E’ una beffa in extremis quella che arriva per la Rosselli Mutina nella trasferta a Castellarano valida per la seconda giornata di ritorno del campionato di Promozione: nonostante il match dominato, alla fine i ragazzi di Nannini – a segno con Gripshi e Guilouzi – si devono accontentare di un 2-2.
Nella ripresa dopo la pausa natalizia la formazione modenese scende in campo per imporre i propri ritmi e già al 6’ Paradisi potrebbe firmare il vantaggio, raccogliendo il suggerimento a destra di Girotti. All’8’ sono i padroni di casa a sfiorare il gol, con Bernardo che supera Brancolini in sospetto offside facendosi però neutralizzare il tiro sulla linea da Tammaro. Al 16’ l’arbitro bolognese Palma concede il rigore agli ospiti per atterramento di Tammaro: dal dischetto si presenta Paradisi, ma il suo tiro sulla sinistra è respinto da Leonardi, e nella mischia che ne scaturisce Guilouzi sbaglia il colpo di testa sottomisura. Un paio di minuti più tardi è Gripshi che si fa vedere in area avversaria, mentre a sorpresa i reggiani passano avanti al 22’: Bernardo viene lanciato in profondità, un contatto con Tammaro viene giudicato irregolare e così viene assegnato un penalty, apparso più che dubbio in verità, che Cerchiari insacca. Sotto di una rete, la Rosselli Mutina alza il baricentro e costruisce palle-gol a ripetizione. Infatti al 29’ Guilouzi tocca piano in area, al 31’ Vignocchi conclude debolmente una bella cavalcata, al 34’ Girotti spara alto dal limite e al 43’ Paradisi fallisce da pochi metri sugli sviluppi di un corner.
Chiuso il primo tempo sotto di una marcatura, la compagine modenese nella ripresa aumenta la spinta pressando i rivali – rimasti nel frattempo in 10 uomini a causa dell’espulsione di Sana a metà della frazione iniziale – che rispondono di rimessa. Ed è un assalto quello che in scena allo stadio “Ferrarini” con gli ospiti che schiacciano il Castellarano nella propria trequarti difensiva. Nel primo quarto d’ora prima Gripshi, poi Manno e infine Girotti hanno la chance per ristabilire la parità; dall’altra parte i reggiani si fanno vedere in contropiede al 12’ con Di Lillo. La pressione della Rosselli Mutina si traduce nel meritato centro del pareggio al 19’, quando Gripshi scaglia sotto la traversa un rimpallo conseguente alla respinta di un difensore locale su incursione di Vignocchi. L’1-1 tuttavia non basta all’undici di Nannini, schierato all’attacco a caccia del successo, e svariati sono gli spunti offensivi ribattuti dalla difesa locale chiusa letteralmente a riccio. Dopo il calcio da fuori di Paradisi, troppo morbido, l’agognato punto dell’1-2 lo sigla Guilouzi che da pochi passi, con un’incornata che finalizza l’azione scaturita dall’ennesimo calcio d’angolo di Girotti. Sembra il coronamento di una gara di grandissimo spessore tecnico e agonistico disputata dalla Rosselli Mutina, ma in pieno recupero arriva l’inattesa doccia fredda: da una punizione sulla destra il Castellarano colpisce il palo di testa con Koduah, la sfera carambola dalle parti di Bernardo che a due metri dalla riga di porta non deve far altro che spingere nel sacco. L’incontro si chiude dunque sul 2-2, un pareggio che per quanto visto sul rettangolo di gioco sta piuttosto stretto alla squadra modenese. Domenica prossima, 15 gennaio, Tammaro e compagni sono attesi al derby domestico col Maranello.
7 gennaio 2017

ROSSELLI MUTINA: TERZA VITTORIA DI FILA PER GLI JUNIORES REGIONALI, CASALGRANDESE BATTUTA

CASALGRANDESE-ROSSELLI MUTINA 1-2
Reti: 5’ e 12’ Vaccari, 40’ Zangone

CASALGRANDESE: La Tona, Sassone, Scalabrini, Chiossi, De Siena, Ravazzini, Mirra, Fornaro, Mustali, Zangone, Contini. A disp. Parmeggiani, Arnone, Balestri, Ghalib, Prampolini, Seidu, Orlandi. All. Panini
ROSSELLI MUTINA: Argilli, D'Orso, Pedrazzi, Vecchi, Shanableh, D. Benedetti, Papi, Bozzini, Cosmai, Vaccari, Razzoli. A disp. G. Benedetti, Messori, Fazio, Righi, Maugeri, Priori, Artioli. All. S. Benedetti
Arbitro: Zanre di Reggio Emilia

CASALGRANDE – Iniziano il 2017 con la terza vittoria di fila in campionato gli Juniores regionali della Rosselli Mutina: dopo il Carpineti e il Castellarano, la vittima è ancora una reggiana, la Casalgrandese, sconfitta a domicilio con una doppietta di Vaccari.
Pronti via e i ragazzi di Benedetti prendono possesso del gioco con trame ben orchestrate e perentorie. Siamo appena al 4’ quando le manovre si concretizzano: D'Orso prende palla sulla fascia, dribbla un avversario e verticalizza per Vaccari che infila l'estremo difensore di casa in disperata uscita. La Rosselli Mutina conduce le danze è di nuovo al termine di una bella azione in verticale che, al 12’, ancora Vaccari si presenta a tu per tu con La Tona e lo supera. Il tris potrebbe arrivare al 16’, con Papi che non riesce a finalizzare l’assist a centro area di Pedrazzi mancando di pochissimo la sfera, e soprattutto con un calcio di rigore alla mezz’ora. E’ Cosmai a procurarsi il penalty e a presentarsi dagli undici metri, ma il portiere locale con una prodezza gli nega la gioia della rete.
La Casalgrandese, stordita dall’uno-due, prova a rialzare la testa e produce un paio di occasioni; in una di queste, preso coraggio, i padroni di casa su ripartenza riescono ad accorciare le distanze con Zangone. La compagine modenese, per contro, si fa vedere in area avversaria con Papi e Razzoli. Nella ripresa le squadre spostano la sfida a centrocampo per quasi 30 minuti, salvo poi assistere un forcing finale dei padroni di casa ben controllato dagli ospiti tanto che non vengono create particolari chance da rete. Il risultato così non si schioderà dall’1-2, consentendo alla Rosselli Mutina di conquistare un importantissimo successo esterno. Da segnalare le prove maiuscole di capitan Vaccari, Shanableh e Davide Benedetti. Nel prossimo turno, sabato 14, lo schieramento gialloblù è chiamato al derby in casa col Castelnuovo: un’altra prova da non fallire.