Archivio notizie (pagina 47)
8 dicembre 2016

COPPA ITALIA PROMOZIONE: LA ROSSELLI MUTINA SCONFITTA NELL'ANDATA DEI QUARTI DA LA PIEVE NONANTOLA


ROSSELLI MUTINA-LA PIEVE NONANTOLA 1-2
Reti: 49' Mazzini, 55' Ganzerla, 92' Gripshi

ROSSELLI MUTINA: Benedetti, Righi, Ligabue, Prandi, Tammaro (60' Guastalli), Guilouzi, Modica (55' Manno), Girotti, Gripshi, F. Pecorari (55' Vignocchi), Paradisi (70' Ricaldone). A disp. Brancolini, Asante, Vaccari. All. Nannini
LA PIEVE NONANTOLA: Battara, Cere', Scaglioni, V. Mazzini, Bellentani, D. Pecorari (90' Boni), Pavarotti (82' Melis), Rossi, Ganzerla (90' Cervellin), Ricci (76' Romagnoli), Del Villano. A disp. A. Mazzini, Malagoli, Amadori. All. Lodi
Arbitro: El Mohammadi di Cesena (assistenti Coppola di Modena e Sassi di Reggio Emilia)
Note: spettatori 120 circa. Ammoniti Prandi e Guilouzi

MODENA – Arriva una sconfitta per la Rosselli Mutina nell'andata dei quarti di Coppa Italia Promozione: i ragazzi di mister Claudio Nannini sono caduti con La Pieve Nonantola dopo aver subìto due reti all'inizio della ripresa, ma il gol nel finale di Gripshi tiene vive le speranze di qualificazione. Il match di ritorno sarà disputato all'inizio del 2017.
La formazione di casa, oggi in maglia bianca, schiera il nuovo acquisto Gripshi al centro dell'attacco e tatticamente cerca di sfondare in primis sulle fasce; dall'altra parte gli ospiti si presentano con uno schieramento accorto che punta sulle ripartenze. Nel primo tempo le occasioni si contano sulle dita di una mano; il primo tentativo è al 13' di Ganzerla da fuori, che manda alto, e lo stesso fa Modica al 20'. Di nuovo Modica al 39' da lontano spedisce sopra la traversa raccogliendo una respinta dopo un calcio d'angolo, come pure al 32' Scaglioni è impreciso sul batti-e-ribatti dopo un calcio di punizione. Per i veri brividi occorrerà attendere gli istanti conclusivi: al 44' Pecorari, al ritorno dal 1' dopo l'infortunio che lo ha stoppato per oltre un mese, rientra da sinistra e con un fendente teso impegna severamente Battara; soprattutto al 47' Gripshi al centro dell'area non riesce a finalizzare il buon pallone raccolto dopo un calcio piazzato di Modica.
Archiviato il primo tempo con un nulla di fatto, a sorpresa il confronto cambia faccia all'inizio della ripresa. La Pieve Nonantola nel giro di poco più di 5' è capace infatti di finalizzare due occasioni nate su palle sporche recuperate sulla trequarti: prima Valerio Mazzini (al 49') è abile a sgusciare tra due difensori modenesi su suggerimento di tacco di Ganzerla bucando Benedetti da tre metri; poi lo stesso Ganzerla (al 55') sfrutta una triangolazione al limite dell'area, in posizione di sospetto offside, per giungere a tu per tu col portiere e infilarlo. Incassate le reti così in fretta, la Rosselli Mutina patisce il micidiale uno-due e impiega qualche minuto per riorganizzarsi mentre il tecnico Nannini introduce forze fresche nello scacchiere. Nella seconda parte della frazione i modenesi si riversano di conseguenza nella metà campo avversaria, spingendo in particolare sulle corsie esterne con una serie di traversoni in area che non trovano però lo spunto giusto.
Per due volte a Gripshi viene ribattuto dal marcatore nonantolano il tiro a botta sicura a centro area (al 71' e al 79'); in altrettante circostanze Manno fa gridare al gol, prima incrociando di testa su un cross da sinistra (al 76') e poi calciando di collo all'altezza del dischetto del rigore a conclusione di uno scambio tra Prandi e Guastalli (all'84'). La rete tanto cercata si concretizza nei minuti di recupero, al 92', quando Gripshi inventa una pregevole rovesciata in mischia su assist di Vignocchi che a sua volta era stato lanciato da Guastalli. Il centro, pur non evitando la sconfitta, permette alla Rosselli Mutina di restare in gioco in vista della sfida di ritorno, quando per raggiungere le semifinali della manifestazione servirà una vittoria esterna a Nonantola con almeno due punti di scarto. Intanto c'è da pensare al campionato, con l'ultima giornata del girone d'andata in programma domenica 11 e che vedrà i gialloblù ritornare allo stadio “Allegretti” di San Damaso per ospitare l'Arcetana.
4 dicembre 2016

LA ROSSELLI SBANCA IL CAMPO DELLA RIESE CON LE DOPPIETTE DI GUILOUZI E GRIPSHI


RIESE-ROSSELLI MUTINA 0-4
Reti: 25' e 54' Guilouzi, 80' e 84' Gripshi

RIESE: Gualdi, Bellini, Spinazzi, Aldrovandi (77' Malavasi), Turri, Bergamini, Saguatti, Marino (77' Bazziga), Stermieri, Geti, Saracino (53' La Salvia). A disp. Giuntoli, Salerno, Marchi, Parenti. All. Pavesi
ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Vignocchi, Ricaldone, Prandi, Tammaro (78' Girotti), Ligabue (55' Ligabue), Modica, Guilouzi, Manno (74' Gripshi), Paradisi, Guastalli. A disp. Rinaldi, Bozzini, Vaccari, Pecorari. All. Nannini
Arbitro: Antonellini di Ravenna (assistenti Canale e De Lorenzi di Parma)
Note: spettatori 70 circa. Ammoniti Bergamini, Saguatti, Guilouzi, Ligabue e Prandi. Allontanato l'allenatore della Riese Pavesi

RIO SALICETO – Quattro reti e una supremazia dal primo all'ultimo secondo. La Rosselli Mutina sbanca il campo della Riese con un poker che certifica la posizione di classifica degli uomini di mister Nannini, a tre punti dalla vetta dopo 16 turni del girone B del campionato di Promozione. A segno sono andati due volte a testa Guilouzi, imprendibile negli inserimenti; e Gripshi, appena tesserato dal club di viale Amendola.
Organizzata con un 4-3-3 con Manno punta centrale e gli esterni d'attacco interscambiabili, la formazione gialloblù – oggi in maglia bianca – schiera dal 1' capitan Tammaro in mezzo alla difesa, al rientro a due mesi dall'infortunio. Dopo appena 2' Modica scalda le mani a Gualdi su punizione e pochi secondi più tardi lo stesso numero 7 si presenta al tiro a centro area, su suggerimento di Manno, facendosi deviare in angolo la botta a colpo sicuro dopo un dribbling in area. Trascorrono un paio di minuti e si registrano ancora brividi per i locali sull'asse Manno-Modica, ma per la prima rete bisognerà aspettare il 25' quando sulla fascia si invola Ligabue: l'esterno scende sulla sinistra, vince un contrasto col terzino reggiano e pennella in mezzo per Guilouzi che aggancia con una mezza-rovesciata e in controbalzo sigla lo 0-1. La reazione dei locali arriva al 37' con un tentativo di Saguatti a centro-area, ispirato da Saracino, che Brancolini manda fuori; sugli sviluppi del corner Bergamini prova l'acrobazia, mandando però alto. E' l'unica vera azione della Riese nel primo tempo, che si chiude al 41' con una super-parata in uscita di Gualdi su conclusione sottomisura di Guilouzi nel contesto di una mischia. Nei minuti precedenti la compagine modenese aveva dato vita a un'azione insistita nell'area locale.
Conclusa la prima frazione avanti nel punteggio e nelle occasioni, nella ripresa la Rosselli Mutina aumenta l'intensità con l'obiettivo di mettere in ghiaccio il match. Guidato da Prandi insuperabile in cabina di regìa, l'undici ospite centra il bis dopo 8' grazie a un altro spunto sulle fasce. Stavolta il protagonista è Vignocchi, un treno sulla destra, che dribbla due avversari prima di crossare a mezz'altezza a centro-area dove a rimorchio arriva Guilouzi, ancora lui, deciso nell'insaccare lo 0-2. Non doma, la formazione modenese sfiora il tris al 62' con Manno, che riceve il taglio centrale di Guilouzi che aveva sradicato la palla dai piedi di un giocatore della Riese: il sinistro a incrociare tuttavia esce di poco. Sotto di due reti, la squadra di casa ha una fiammata d'orgoglio al 71', con una punizione dal limite di Saguatti che centra il palo; sulla ribattuta si avventa Stermieri, che devia verso Brancolini, però la palla danza sulla linea di porta prima che l'arbitro ravennate Antonellini fischi il fuorigioco. La decisione fa arrabbiare i calciatori locali, che domandano la concessione del gol, e nell'occasione il tecnico Pavesi viene allontanato.
Superato il pericolo senza che tuttavia il risultato sia stato mai messo in discussione, la Rosselli Mutina nei minuti finali dilaga. Sugli scudi c'è Gripshi, attaccante appena arrivato alla corte di Nannini dalla Cittadella all'avvio del mercato invernale, e il numero 18 firma una doppietta in appena 4'. Prima sfrutta un'incursione pregevole di Asante, bravo a liberare il compagno in area, piazzando la sfera alle spalle del portiere reggiano con un sinistro angolato; poi è lestissimo a raccogliere di testa e a spedire in rete il pallone respinto dalla traversa dopo uno straordinario fendente da 25 metri di Modica. Per il centravanti di origini albanesi è dunque un debutto coi fiocchi con i colori gialloblù, ma in questa indisiosa trasferta è l'intera squadra ad aver offerto una prestazione sopra le righe.
Per la Rosselli Mutina, ora a quota 34 punti in classifica ad appena 3 lunghezze dal vertice, domenica prossima è in calendario il match interno con l'Arcetana per l'ultima giornata del girone di andata. Prima ci sarà da disputare l'incontro di andata dei quarti di finale di Coppa Italia Promozione, in programma giovedì 8 dicembre alle 14.30 con La Pieve Nonantola sul terreno domestico di San Damaso.
2 dicembre 2016

ALLA ROSSELLI MUTINA ARRIVA L'ATTACCANTE GRIPSHI

E' ufficiale l'arrivo di Qamil Gripshi alla Rosselli Mutina. Oggi pomeriggio l'attaccante classe 1988 ha firmato l'intesa con i vertici della società di viale Amendola, che milita nel torneo di Promozione, andando così a rinforzare il reparto della rosa guidata dal tecnico Claudio Nannini, colpita di recente da diversi infortuni. Gripshi, di ruolo centravanti, nella prima parte della stagione ha militato nella Cittadella, in Eccellenza, categoria nella quale si è distinto negli ultimi campionati.