Archivio notizie (pagina 60)
25 settembre 2016

LA ROSSELLI MUTINA FA POKER DI VITTORIE: ESPUGNATA ANCHE LA PIEVE DI NONANTOLA


LA PIEVE NONANTOLA-ROSSELLI MUTINA 0-2
Reti: 41’ Paradisi, 47’ Ricaldone

LA PIEVE NONANTOLA: Battara, Bellentani (53’ Ganzerla), Salvi, V. Mazzini, Di Maria, Pecorari, Del Villano, Rossi, Pecora (69’ Gozzi), Ricci, Boschetto (61’ Pavarotti). A disp. A. Mazzini, Boni, Romagnoli, Moussa. All. Lodi
ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Ricaldone, Righi, Prandi, Tammaro, Ligabue, Modica, Paradisi (74’ Vignocchi), Azzouzi (71’ Manno), Pecorari (85' Lusvardi), Guastalli. A disp. Benedetti, Asante, Girotti, Vaccari. All. Nannini
Arbitro: Coriano’ di Bologna (assistenti De Lorenzi e Carrucciu di Parma)
Note: ammoniti Pecora, Salvi, Rossi e Di Maria. Espulsi Rossi, V. Mazzini e Boschetto (in panchina). Allontanato l’allenatore Lodi. Spettatori 100 circa

NONANTOLA – Quattro partite, quattro vittorie. La Rosselli Mutina allunga la striscia positiva ed espugna anche il campo de La Pieve Nonantola. A segno Paradisi e Ricaldone nel finale di primo tempo.
L’incontro, forse la partita più significativa di giornata nel girone B di Promozione, ha visto le due formazioni affrontarsi a viso aperto sin dai minuti iniziali e già al 6’ i locali hanno cercato di portarsi avanti con un’incursione di Pecora, ben stoppato da Brancolini; un quarto d’ora più tardi è stato Del Villano, sempre per la Pieve, a tentare di siglare sfruttando un retropassaggio della difesa ospite. Superato lo spavento, la Rosselli Mutina è salita in cattedra e si è avvicinata dalle parti di Battara. Per due volte con Pecorari, che intorno alla mezz’ora ha prima raccolto un cross dalla destra con una bella incornata però respinta e poi con un pregevole fendente dal limite; e per una con Azzouzi, che ha provato a fare lo sgambetto alla sua ex squadra venendo però neutralizzato.
I blitz degli attaccanti gialloblù hanno rappresentato il preludio al gol, arrivato al 41’ con Paradisi, che in area ha raccolto il suggerimento di Azzouzi infilando la porta nonantolana. Raggiunto il vantaggio a un passo dallo scadere della frazione, nel recupero la Rosselli Mutina ha fatto ancora meglio: al 47’, infatti, Ricaldone ha messo la firma sul bis raccogliendo a un paio di metri dalla porta la palla vagante che Tammaro aveva mandato sul palo centrando di testa un corner calciato dalla sinistra.
Messo in ghiaccio il match, l’undici modenese nella ripresa ha controllato lo sviluppo del gioco. E dopo un quarto d’ora intenso, la partita ha cambiato volto a metà del tempo, quando l’arbitro bolognese Coriano’ ha allontanato tre giocatori de La Pieve, uno dei quali già sostituito, e l’allenatore Lodi. Con due uomini in più, ben pochi sono stati i rischi corsi dai modenesi, che al 90’ hanno potuto festeggiare la quarta vittoria di fila in altrettante gare di campionato. Ma in casa Rosselli si pensa già alla prossima gara: mercoledì sera, il 28, si torna il campo per il primo turno infrasettimanale. Allo stadio di Castelvetro i ragazzi di mister Claudio Nannini ospiteranno il Castellarano.
18 settembre 2016

LA ROSSELLI MUTINA SUPERA ANCHE IL CASTELNUOVO: VITTORIA PER 2-1 IN RIMONTA



ROSSELLI MUTINA-CASTELNUOVO 2-1
Reti: 23' Fontanesi, 36' Modica, 52' aut. Orlandi

ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Ricaldone, Righi, Prandi, Tammaro, Girotti (76' Vignocchi), Modica, Lusvardi (55' Ligabue), Manno (66' Guastalli), Pecorari, Paradisi. A disp. Benedetti, Vaccari, Bozzini, Baroni. All. Nannini
CASTELNUOVO: Mar. Venturelli, Ghirardelli (66' Pagliani), Orlandi, Guglielmetti, Piacentini (76' D. Palladini), Mas. Venturelli, Vernillo, Gualtieri (52' A. Palladini), Carbone, Chiappini, Fontanesi. A disp. Sassi, Di Bernardo, Baldaccini, Sala. All. Casagrandi
Arbitro: Finchi di Ferrara (assistenti Serrao e Piroddi di Faenza)
Note: spettatori 100 circa. Ammoniti Lusvardi, Girotti, Righi, Ricaldone, Guglielmetti e Mas. Venturelli

MODENA – Due reti e un costante controllo del gioco hanno regalato la vittoria alla Rosselli Mutina, la terza in altrettante gare nel girone B di Promozione, la prima davanti al pubblico amico. A uscire sconfitto per 2-1 è stato il Castelnuovo, che all’«Allegretti» di San Damaso si era portato in vantaggio.
La partita ha visto le due formazioni, che solo quattro giorni prima si erano incontrate in Coppa, cominciare in maniera contratta e nei primi 20’ poche sono state le emozioni. A metà della frazione la contesa si è improvvisamente infiammata con una serie di occasioni nel giro di pochi secondi. Prima al 21’ una triangolazione volante Manno-Lusvardi ha portato il numero 9 della Rosselli al tiro, poi Venturelli è stato chiamato a un intervento plastico su un velenoso tiro-cross di Paradisi destinato all’angolino. Su un capovolgimento di fronte è stato il Castelnuovo a passare in vantaggio, al 23’, con un contropiede ben condotto da Chiappini: la sua apertura per Fontanesi ha condotto la punta a infilare Brancolini in diagonale. Gli ospiti hanno tentato di raddoppiare al 26’, con un fendente da lontano di Gualtieri, ma i gialloblù si sono ricondotti in fretta e hanno avuto la chiara possibilità per pareggiare con Lusvardi, al 29’, che a 4 metri dalla porta ha calciato al volo su invitantissimo assist di Pecorari: il suo destro è però finito fuori. L’1-1 è comunque arrivato al 36’ con Modica, autore di un’altra bellissima marcatura: l’esterno, raccolto un preciso lancio dalle retrovie di Tammaro, ha incrociato dal limite sinistro dell’area di rigore superando imparabilmente il portiere avversario. Acquisita fiducia, la Rosselli ha tentato il bis al 37’ con Prandi (alto) e al 42’ con Paradisi (out sugli sviluppi di un corner).
La ripresa ha visto i gialloblù entrare in campo con l’obiettivo di segnare e in effetti dopo soli 7’ è stato raggiunto l’obiettivo. L’azione ha visto Modica ancora protagonista, con una discesa sulla sinistra e un traversone «spizzato» da Manno; la palla è finita sul corpo del difensore Orlandi ed è carambolata nel sacco. Due a uno, un punteggio che al 58’ avrebbe potuto essere arrotondato da Manno, che ha sprecato una clamorosa chance a pochi passi dalla linea di porta su suggerimento di Ligabue, capace di una pregevole scorribanda sulla fascia mancina. Il tris è stato buttato al vento anche da Pecorari, al 69’, che ha calciato debolmente dopo lo slalom sulla trequarti di Guastalli. Il Castelnuovo ha riaffacciato la testa nell’area della Rosselli al 77’, quando due corner consecutivi hanno portato prima a un colpo di testa a botta sicura respinto col petto da Vignocchi sulla linea e poi a un’incornata di Fontanesi terminata fuori di un metro. Avviato verso la conclusione, il match ha raccontato infine di un altro tentativo di Pecorari all’87’, ispirato da Paradisi, e di un’ultima occasione per Modica al 91’ all’esito di una cavalcata sull’out destro di Vignocchi.
Per la Rosselli, ora a quota 9 punti in classifica, è in programma un’altra trasferta, la terza nelle prime quattro giornate di campionato: domenica 25 i gialloblù saranno di scena a Nonantola contro La Pieve.
18 settembre 2016

LA MUTINA SPORT ESPUGNA IL CAMPO DELLA REAL CABASSI: A SEGNO CUOGHI E CRISCI

REAL CABASSI-MUTINA SPORT 1-2
Reti: 42’ Cuoghi, 64’ Crisci, 95’ rig. Mozzillo

REAL CABASSI: Cascioli, Ferrari, Ascraf, Serra, Baraldi, Capasso, Laico, Pierobon, Mozzillo, Gavioli, Grazian. A disp. Caccavale, Cappi, Maratea, Mastrostefano, Moujoud, Carnevali. All. Rossi
MUTINA SPORT: Palladini, De Benedictis (36’ Gambarelli), Morselli (74’ Fowe), Sacchi, Zanasi, Negro, De Laurentiis (54’ Crisci), Cinquegrana (27’ Cuoghi), Cosmai, Cioffo, Terranova (38’ Rossi). A disp. Jahollari, Petani. All. Ferrari
Arbitro: Al Sekran di Modena
Note: ammoniti Crisci e Cuoghi

CARPI – Seconda partita, seconda vittoria. E’ iniziato nel migliore dei modi il campionato della Mutina Sport, che milita nel girone A di Terza categoria, capace di espugnare il campo della Real Cabassi con i centri di Cuoghi e Crisci. Solo nel finale è arrivato l’acuto dei locali.
La gara, per la giovane e talentuosa rosa gialloblù, è iniziata con l’obiettivo di mantenere il predominio del centrocampo e pochi sono stati i rischi corsi, esclusa una traversa colta su punizione dai carpigiani. I modenesi piuttosto hanno dovuto fare i conti con la sfortuna che si è accanita con un duplice infortunio nella parte finale della frazione: a uscire dal terreno di gioco, impossibilitati a continuare, sono stati prima Cinquegrana e poi Terranova. Ma proprio uno dei subentrati, Cuoghi, ha messo a segno la rete che ha sbloccato il risultato. Il centrocampista si è lanciato infatti su un traversone in area, contrastando abilmente di testa il portiere avversario Cascioli che, nonostante fosse riuscito a intercettare la sfera, se l’è lasciata sfuggire. E così il 20enne ne ha approfittato per siglare lo 0-1 a porta vuota al 42’.
Ben più movimentato il secondo tempo, caratterizzato soprattutto dal secondo gol per la Mutina Sport: merito di Crisci, autore al 64’ del fendente che l’estremo difensore della Cabassi non ha trattenuto e che ha gonfiato la porta per la seconda volta. Nel resto del 45’ sono stati centrati due legni dai gialloblù (un palo e una traversa) e sono stati annullate tre marcature, due alla Mutina Sport e uno alla Real Cabassi. Nell’ultimo dei 5 minuti di recupero i padroni di casa hanno messo a referto la rete della bandiera: a firmarla Mozzillo, che si è incaricato di calciare il rigore concesso per un infortunio difensivo dei ragazzi di Ferrari mentre i 22 in campo attendevano solo il triplice fischio dell’arbitro.
Per la Mutina Sport adesso è in programma un derby tutto modenese: domenica 25 i gialloblù affronteranno la Gino Nasi.