Archivio notizie (pagina 8)
20 settembre 2017

TRE DOMANDE A MARCO FERRARI, DIFENSORE DELLA ROSSELLI MUTINA: «PARTENZA POSITIVA, MA LO SPIRITO DEVE ESSERE QUELLO DI VINCERE SEMPRE. IL GRUPPO SI AMALGAMA BENE, IL MISTER CI FA LAVORARE INTENSAMENTE»



Marco Ferrari, qual è il tuo bilancio dopo tre giornate di campionato? La Rosselli Mutina ha ottenuto una vittoria con la Fidentina, un pareggio a Rubiera e una sconfitta a Rolo.
«Siamo all’inizio, però abbiamo già incontrato due squadre forti come il Rolo e la Folgore Rubiera, senza dimenticare che la Fidentina è un’ottima compagine. La partenza è stata positiva, certo possiamo migliorare tanto e toglierci belle soddisfazioni, però dobbiamo lavorare e fare di più. Per esempio domenica scorsa a Rubiera eravamo in vantaggio fino a pochi minuti dal termine: avremmo dovuto portare a casa il successo. Questo dev’essere lo spirito. Tra pochi giorni arriva il Salsomaggiore che affrontiamo in casa a San Damaso, sinceramente non lo conosco benissimo quest’anno; a ogni modo, valutando il livello del girone A – con tanti “squadroni” –, sarà tutto fuorché una sfida facile. Ma sono sicuro che, giocando come sappiamo, potremo fare bene».

Come si sta sviluppando la “formazione” del gruppo? Rispetto all’anno scorso la rosa è stata profondamente rinnovata e tu sei uno degli innesti, al centro della difesa.
«Sì, è vero, ci sono tanti volti nuovi. Tuttavia nonostante sia poco più di un mese che lavoriamo insieme, l’amalgama procede e credo si veda. Merito anche e soprattutto del mister Notari. In allenamento lavoriamo duro, dobbiamo continuare su questa strada».

La settimana scorsa avete superato la prima fase di Coppa Italia Eccellenza. Cosa ne pensi di questa manifestazione?
«Quest’anno siamo un gruppo numeroso e il fatto di aver superato il turno può senz’altro dare spazio a chi gioca meno la domenica. Al netto di questo è chiaro che ci fa piacere andare avanti, la Coppa di Eccellenza è un ottimo obiettivo e avanzando nei turni permette di incontrare avversarie di altre regioni. Io ho avuto la fortuna, in passato, di passare tre volte il turno e devo ammettere che la competizione diventa affascinante. Oltre ai benefici, ripeto, che ne conseguono in relazione alla possibilità di giostrare l’intera rosa».
19 settembre 2017

ROSSELLI MUTINA OSPITE DEL NUOVO RISTORANTE "DAMEDEO": UNA PARTNERSHIP SPECIALE E MADE IN MODENA


E' stata una sinergia importante quella che è andata in scena domenica pomeriggio, 17 settembre, al ristorante "Damedeo" di corso Vittorio Emanuele a Modena. Una rappresentanza della Rosselli Mutina ha infatti presenziato all'evento di inaugurazione dell'attività che ha aperto i battenti in centro storico, a pochi passi dall'Accademia militare. La proprietà del ristorante, a partire da Francesca Faenza che ha fatto gli "onori di casa", ha ospitato i vertici del club e i 5 giocatori del club: il capitano Giuseppe Greco e i compagni Mattia Spezzani, Giacomo Serra, Marco Ferrari e Luca Paradisi. La collaborazione, che ha richiamato l'attenzione di numerosi invitati presenti all'appuntamento (rigorosamente su invito), si è sviluppata anche nell'installazione del backdrop degli sponsor della Rosselli Mutina - che riporta anche il logo del locale "Damedeo", a giustificazione di questa significativa partnership made in Modena - e nell'esibizione di una maglia da gioco del nostro club che proponeva come sponsor frontale il bel ristorante di corso Vittorio Emanuele. La Rosselli Mutina, che ha potuto visitare il nuovo locale e apprezzarlo assieme al menu, vuole ringraziare ancora per l'ospitalità e soprattuttora consiglia ai modenesi che volessero "regalarsi" un pranzo o una cena speciali di recarsi al ristorante "Damedeo".
18 settembre 2017

I RISULTATI DEL SETTORE GIOVANILE

PAREGGIO ESTERNO COL CIBENO PER GLI ALLIEVI 2001 DELLA ROSSELLI MUTINA

Si è chiusa sul punteggio di 1-1 la prima uscita stagionale degli Allievi 2001 della Rosselli Mutina guidati da mister Fabrizio Panini. Si tratta di un buon punto esterno per i gialloblù sul terreno della Virtus Cibeno.
Di fronte a una squadra piuttosto fisica e aggressiva, i modenesi sono passati in svantaggio nel primo tempo in conseguenza di un’azione nata da una palla persa a centrocampo. A segnare per i carpigiani è stato Marco Ligottino: uno svantaggio certificato dall’atteggiamento passivo della squadra, che ha commesso diversi errori nei disimpegni ed è apparsa lenta nella costruzione delle manovre e nel pressing non sempre efficace. Nella ripresa la musica per la Rosselli Mutina è cambiata e la formazione ha attaccato con un altro spirito, continuando nell’offensiva nonostante l’espulsione dell’attaccante Filippo Zironi. E infatti a 6’ dal termine, nonostante l’inferiorità numerica, l’aggressività ha portato al pareggio di Marcello Lugli che ha messo in gol con un tiro ravvicinato dopo una grande deviazione del portiere locale. Il match si è chiuso quindi con la divisione della posta.
«Sono rimasto contento per la reazione della squadra – ha commentato l’allenatore della Rosselli Mutina Fabrizio Panini – ma sul piano del gioco dobbiamo migliorare, soprattutto sulla circolazione della palla e sul carattere che non deve mancare mai. L'intensità del gioco e la velocità di pensiero dovranno essere nostre caratteristiche: ci mettiamo al lavoro con la convinzione che miglioreremo presto».
Le formazioni.
VIRTUS CIBENO: Artioli, Cremaschi, Invidia, Besutti, Paramatti, Sforzi, Di Rosa, Righi, Ligottino, Spaggiari, Bianchi. A disp. Vezzani, Silvaroli, Zanichelli, Mebelli, Magri, Malavasi, Piccolo. All. Nora
ROSSELLI MUTINA: Bianculli, Davoli, Balestrazzi, Riva, Gobbi, Lugli, Venuta, Pagano, Zironi, Lenzini, Barbolini. A disp. Manca, Tacconi, Borghi, Ben Dhifallah, Baraldi, Tintorri, Vaccari. All. Panini


-----------------------------------------------


POKERISSIMO AL DEBUTTO PER GLI ALLIEVI 2002 DELLA ROSSELLI MUTINA

Hanno iniziato semplicemente alla grande gli Allievi 2002 della Rosselli Mutina, la nuova formazione Allievi introdotta quest’anno nel club di viale Amendola e guidata da Roberto Benincasa. I gialloblù al debutto hanno infatti schiantato gli avversari del Soccer Saliceta in una partita che si è sviluppata a senso unico. La Rosselli Mutina è infatti passata in vantaggio al 10’ con Vasquez e ha raddoppiato al 24’ con Iorio, chiudendo la frazione iniziale sul parziale di 2-0. Quindi nella ripresa i gialloblù hanno dilagato in quello che era un derby cittadino: Galletti al 6’ ha firmato il tris, Zanasi al 27’ ha calato il poker e ancora Galletti, al 34’, ha siglato la doppietta personale che è valsa la “manita”. Si tratta di un successo che, è evidente, non può che far sperare bene per il prosieguo della stagione.
Le formazioni.
SOCCER SALICETA: Montuori, Gazzocchi, Ulad, Nanaj, Zini, Meguola, D’Amore, Ceruellera, Montaruli, Catellani, Curedda. A disp. Gnerre, Ronco, Barbieri, Mari, Montrone, Kanzari. All. Barone
ROSSELLI MUTINA: Lud. Morandi (32’ st. Facchini), Rovatti (27’ st. Cavazzuti), Ahmetaj (27’ st. Borgazzi), Luc. Morandi, Baldini, Donnicola (15’ st. Delledonne), Zanasi, Galletti, Vasquez (13’ st. Scampini), Vaccari (24’ st. Isidoro), Iorio (9’ st. Leonardi). All. Benincasa


-----------------------------------------------


I GIOVANISSIMI 2003 DELLA ROSSELLI MUTINA CALANO IL «SETTEBELLO» ALL’ESORDIO

Sette gol giusto per far capire di che pasta è fatta la squadra. E’ un inizio straordinario quello dei Giovanissimi 2003 della Rosselli Mutina, una rosa formata dallo stesso gruppo che nell’ultima stagione sportiva ha vinto il campionato interprovinciale. Cambiata la guida tecnica, affidata a mister Gino Vecchiatti che l’anno scorso aveva allenato i 2002, Voinea e compagni hanno appunto cominciato benissimo, rifilando sette reti a La Pieve Nonantola. Il match, come si può immaginare, è stato a senso unico. A sbloccare le marcature è stato Menzani al 10’, quindi uno scatenato Mele ha messo a segno una tripletta in appena 10’: le marcature sono state siglate al 16’, al 21’ e al 26’. Conclusa la frazione con un perentorio 4-0, nella ripresa la Rosselli Mutina ha ulteriormente dilagato, grazie a Stefani che ha firmato una doppietta al 6’ e al 30’ del secondo tempo; in mezzo, l’acuto di Santimone all’11. Gli ospiti non sono mai stati pericolosi; da segnalare che tre giocatori della truppa di Vecchiatti sono stati ammoniti: Stefani, Pecorari e Santimone.
La formazione: Bongiorno (subentrato Bernabei), Miele (Preite), Mondini (Poli), Zanotti (Romeo), Menzani, Cornia, Voinea, Ottaiano, Mele (Santimone), Berchicci (Pecorari), Stefani. A disp. Tomei. All. Vecchiatti