Archivio notizie (pagina 85)

10 aprile 2016

LA ROSSELLI MUTINA CADE A CARPINETI CON LA CAPOLISTA



CARPINETI-ROSSELLI MUTINA 3-1
Reti: 10’ aut. Rossi, 26’ rig. e 91’ rig. Ferretti, 69’ Barozzi

CARPINETI: Pagani, Bonini, Messori, Belli, Orlandini, Rossi, Ferretti, Gazzotti, Leoncelli, Cocconi, Barozzi (40’ st Predelli). A disp. Beretti, Bazzoli, Badiali, Zaoui, Roffi, Marchesini. All. Pattacini
ROSSELLI MUTINA: Castagnetti, Paradisi, Sghedoni, E. Montorsi, Righi, M. Montorsi, Pattacini (12’ st Manno), Maggiora (20’ st Bonfanti ), Guastalli (30’ st Castropignano), Reggiani, M. Montorsi. A disp. Federici, Guilouzi, Baroni, Ligabue. All. Zanasi
Arbitro: Mafra di Parma (assistenti Yonnis e Bisquardi di Parma)

CARPINETI – La Rosselli Mutina cade a Carpineti con la capolista in un match difficile che aveva visto i ragazzi di Zanasi passare in vantaggio nella 28esima giornata del girone B di Promozione.
In terra reggiana sono i locali a partire forte: al 4’ Orlandini di testa mette fuori di poco una punizione esterna di Cocconi, al 7’ lo stesso Cocconi lancia Gazzotti che al volo calcia alto. Ma la Rosselli tiene alta la guardia e al 10’ va a segno: merito di un cross di Matteo Montorsi in area, diretto agli attaccanti, sul quale interviene il difensore rivale Rossi. Il suo tocco è diretto nella porta difesa dal compagno Pagani e termina nel sacco. 0-1. Il Carpineti reagiste con un tiro di Ferretti al 25’ dal limite, che finisce out, e con un’incursione di Cocconi che viene atterrato in area. Secondo l’arbitro Manfra è rigore e dagli undici metri Ferretti non sbaglia, pareggiando i conti. 1-1. I modenesi reagiscono al 30’ con una bella punizione di Matteo Montorsi da 25 metri, alta di poco, mentre i reggiani tentano per due volte il bis e in entrambe le circostanze è decisivo Castagnetti: al 35’ il numero uno intercetta una sventola dal limite di Cocconi e soprattutto al 45’ si supera sventando una girata al volo di Barozzi indirizzata sotto la traversa.
Nella ripresa, dopo un’iniziale fase di stasi, è la capolista a raddoppiare. E’ bravo al 24’ Barozzi che, raccogliendo un suggerimento di Bonini, in diagonale si presenta davanti all’estremo difensore gialloblù e lo fulmina. 2-1. Bonini al 36’ e Barozzi al 37’ si «mangiano» il tris, spedendo fuori, e al 40’ Castagnetti para il tiro al volo di Cocconi. La squadra locale insiste, insomma, ma la Rosselli ha una buona occasione per pareggiare al 42’, quando una precisa punizione di Enrico Montorsi da 20 metri viene deviata da Pagani sotto la traversa. Si arriva nel recupero, Reggiani e compagni cercano l’assalto, però il Carpineti riesce a porre il proprio sigillo sul match. Al 46’ infatti il subentrato Predelli va giù a pochi metri dalla porta, per il direttore di gara sussistono di nuovo gli estremi per il penalty del quale si incarica ancora Ferretti. Lo specialista di casa non sbaglia ed è il 3-1 finale.
Domenica prossima i gialloblù sono attesi a un’altra trasferta reggiana: in programma c’è il confronto con lo Scandiano, contro il quale i modenesi daranno la caccia ai punti per certificare la salvezza.


10 aprile 2016

MUTINA SPORT: DUE RETI DI CINQUEGRANA, E UN GOL ANNULLATO A MORSELLI, PER STENDERE IL BARACCA BEACH



MUTINA SPORT-BARACCA BEACH 2-0
Reti: 44’ e 61’ Cinquegrana

MUTINA SPORT: Giuntoli, Severi (67’ Cuoghi), Negro, Prampolini, Cioffo (83’ Fowe), Morselli, Sacchi, Cinquegrana (77’ Crisci), Gheorghe (71’ Rossi), Cosmai (63’ S. Ferrari), De Benedictis. A disp. Jahollari, Petani. All. M. Ferrari
BARACCA BEACH: Dieci, Maccaferri (71’ Lugli), Barbieri, Cassano, Grande, Fraraccio (49’ Pastore), Malavasi (56’ Vasini), Fregni, Brandoli, Ferrari, La Perna. All. Tassinari
Arbitro: De Santis di Modena
Note: spettatori 70 circa. Ammoniti Cinquegrana, Negro, Cuoghi, Barbieri e Lugli

MODENA – Due centri di Cinquegrana, e un gol annullato a Morselli, per superare il Baracca Beach. E’ stata una vittoria meritata quella odierna della Mutina Sport nella 24esima giornata del girone B di Terza categoria.
Le due compagini si sono date battaglia sin dall’avvio e le occasioni non si sono fatte attendere. I primi ad arrivare in area sono stati gli ospiti, con un tiro incrociato di La Perna al 16’, ai quali ha risposto Sacchi un minuto più tardi con un dribbling dai venti metri seguito da una sventola terminata out di poco. La Mutina avrebbe avuto la grande chance per sbloccare il risultato, con un colpo di testa sottomisura di Prampolini al 20’ bravo a farsi trovare pronto su una punizione da destra, ma Dieci si è superato; mentre Cinquegrana ha scaldato i motori al 24’ con un tentativo da lontano finito alto. La gioia è giunta pochi secondi dopo, una bellissima e vincente incornata di Morselli in tuffo su calcio piazzato da sinistra, tuttavia l’arbitro De Santis ha annullato la marcatura per un dubbio fuorigioco: da apprezzare comunque il gesto atletico. Come quello di Cinquegrana che al 44’, sugli sviluppi di un’azione in area, in diagonale ha battuto imparabilmente il portiere siglando l’1-0 a un soffio dal riposo.
Forte del vantaggio, nella ripresa la compagine modenese ha giocato con maggiore facilità e, scampato il pericolo di un blitz al 15’ di Ferrari del Baracca, al 16’ ha raddoppiato. Merito ancora di Cinquegrana e non solo: perché il numero 8 ha raccolto un lancio da lontano di Gheorghe, diretto a Cosmai che però era in fuorigioco e che con intelligenza tattica è rimasto fermo, favorendo l’inserimento del compagno che si è incuneato come un treno e da oltre 30 metri ha scagliato un pallonetto che ha battuto imparabilmente Dieci. Una rete strepitosa: applausi per lui. Avanti 2-0, la Mutina ha corso pochi pericoli e avrebbe potuto triplicare con una rovesciata di Rossi. Mentre i bomportesi hanno collezionato una punizione di Freni al 31’ e un’incornata di Cassano all’87, oltre a una traversa centrata nel recupero da Lugli. Non abbastanza per «bucare» Giuntoli.
Domenica prossima la formazione allenata da Marcello Ferrari è chiamata alla trasferta con la Carpine: all’andata i carpigiani espugnarono il «Casini» 2-1.

9 aprile 2016

ROSSELLI MUTINA: GLI JUNIORES REGIONALI SBANCANO IMOLA AL DEBUTTO NELLE FASI FINALI DEL CAMPIONATO



CALCIO IMOLA-ROSSELLI MUTINA 1-2
Reti: 60’ Bosi, 89’ Rizzuto, 93’ Baroni

CALCIO IMOLA 2004: Magnani, Mannini, Pirazzoli, Volta, Bosi, Tabaku, Busi, Bianchi, Centulani, Sirghi, Alessandrini. A disp. Galeotti, Gatti, Fabbri, Bonzi, Feichter, Seck, Rontini. All. Nannoni
ROSSELLI MUTINA: Rinaldi, Baroni, Pedrazzi, Montorsi, Fazio, Shanableh, Lusvardi, Rizzuto, Mazzanti, Vaccari, Ligabue. A disp. Castagnetti, Casari, D'Orso, Bozzini, Ferretti, Scaramelli, Priori. All. Benedetti
Arbitro: Scocco di Ravenna

IMOLA – Il cuore Rosselli per sbancare Imola e partire col piede giusto nella fase finale del campionato. Gli Juniores regionali iniziano alla grande il girone eliminatorio post-stagione regolare superando i bolognesi in rimonta negli ultimi minuti del match.
La cronaca. Nonostante un autentico nubifragio, i ragazzi di mister Stefano Benedetti fanno valere sul campo le proprie geometrie e costruiscono azioni da rete con Mazzanti e Lusvardi, ai quali fanno seguito diversi tentativi dei compagni: alla fine del primo tempo saranno 5 le palle-gol nitide collezionate da Vaccari e compagni. Dall’altra parte i padroni di casa si rendono pericolosi su calcio d’angolo; la frazione iniziale si chiude comunque a porte inviolate.
Nella ripresa il terreno di gioco tiene, nonostante alla pioggia si mescoli alla grandine, e con l’aumentare delle precipitazioni cresce d’intensità l’Imola, che prende fiducia e che un po’ inaspettatamente passa in vantaggio al 15’: sugli sviluppi di una mischia nell'area piccola, con tanto di salvataggio disperato di Shanableh sulla linea, il pallone carambola sulla gamba di Bosi ed entra nel sacco. La marcatura subita non demoralizza i giovani gialloblù che si lanciano all’attacco, scoprendo il fianco a due contropiede dei locali che avrebbero potuto essere micidiali se Rinaldi non fosse stato attento. Ma soprattutto i modenesi collezionano occasioni: quattro le chance nette non capitalizzate da D'Orso, Vaccari, Priori e ancora D'Orso.
Quando ormai il match sembra chiuso, ci pensa Rizzuto a cambiarne le sorti. All’89’ infatti il centrocampista si incarica della battuta di un calcio di punizione concesso per l’ennesimo fallo commesso dalla difesa bolognese in affanno: la pennellata del numero 8 è magistrale e toglie letteralmente le ragnatele alla destra di un incolpevole Magnani. Raggiunto il pareggio, più che meritato, la Rosselli Mutina getta come detto il cuore oltre l’ostacolo e sfrutta i minuti di recupero per tentare il colpaccio, insediandosi nell’area rivale e venendo premiata al 93’. A dare il via all’azione è ancora Rizzuto che, recuperata palla a centrocampo e dribblato un avversario, scarica in fascia per un motivatissimo Ligabue che dal fondo crossa per l’accorrente Baroni che insacca al volo. E’ il centro del 2-1, il centro dell’apoteosi per i giovani di Benedetti e per i tifosi al seguito.
Rinaldi, Fazio e Baroni sono stati i protagonisti principali di questa importantissima vittoria – l’unica dei club modenesi giunti alla fase finale degli Juniores regionali – che lancia i gialloblù verso la sfida di sabato 16 col Progresso. Anche la seconda giornata sarà in trasferta e sempre contro una compagine bolognese.