Archivio notizie (pagina 9)
17 settembre 2017

PER LA ROSSELLI MUTINA BUON PAREGGIO A RUBIERA, I ROSSONERI RIMONTATI NEL FINALE 


FOLGORE RUBIERA-ROSSELLI MUTINA 1-1
Reti: 13’ Greco, 83’ Hoxha

FOLGORE RUBIERA: Rizzo, Rota (55’ Hoxha), Piacentini (24’ Paglia), Dallari, Addona (24’ Orlandini), Tognetti, Lusoli, Fornaciari (55’ Bassoli), S. Greco, Ferrari, Barozzi (87’ Kouadio). A disp. Burani, Hoxha, Koridze, Bassoli. All. Vacondio
ROSSELLI MUTINA: Corradi, Ceci (63’ Sassu), Serra, Girotti, Ruopolo, Ferrari, Modica (63’ Paradisi), Spezzani (76’ Guastalli), Azzouzi, G. Greco, Razzoli. A disp. Brancolini, Ligabue, Mazzini, Vaccari. All. Notari
Arbitro: Vegezzi di Piacenza (assistenti Mastria e Milana di Bologna)
Note: Spettatori 150 circa Ammoniti Ceci, Spezzani, Serra, Girotti, Greco, Orlandini. Espulsi Modica, Ferrari, Bassoli 

RUBIERA (RE) – La Rosselli Mutina pareggia sul campo della Folgore Rubiera, andando in vantaggio grazie al rigore trasformato da Giuseppe Greco e facendosi rimontare nel finale da Hoxha. Tuttavia per i ragazzi di Notari si tratta comunque di un buon punto conquistato in trasferta. 
Ad aprire le danze sono i padroni di casa che al 4’ arrivano alla conclusione con un pericoloso colpo di testa di Barozzi che termina largamente a lato, nessun rischio per Corradi. Al 13’, però, è la Rosselli a sbloccare la gara: Azzouzi viene sgambettato da dietro in area e il direttore di gara concede il calcio di rigore. Giuseppe Greco va sul dischetto e trasforma, portando in avanti i suoi compagni. La gara procede lentamente, il gioco viene molto spesso interrotto a causa di molti falli sulla mediana. Al 36’ arriva per gli ospiti l’occasione per pareggiare: Greco (Folgore Rubiera) viene atterrato in area e per l’arbitro Vegezzi è rigore. Lo stesso numero 9 si incarica di battere il penalty, ma il tiro è impreciso e la palla si stampa sul palo, mantenendo il risultato invariato. Nel finale di frazione sono sempre i reggiani a rendersi pericolosi nel tentativo di riagguantare i rossoneri di mister Notari, tuttavia la Rosselli si difende con ordine sino al fischio dell’arbitro che arriverà dopo un solo minuto di recupero. Si va al riposo, dunque, sul risultato di 0-1. 
Nella ripresa la Folgore Rubiera cambia assetto, inserendo diversi giocatori dalla panchina tra i quali Hoxha che si rivelerà decisivo nel finale. I padroni di casa alzano il proprio baricentro riversandosi in avanti nel tentativo di pareggiare i conti, infatti prima al 59’ con Lusoli poi 69’ con Bassoli i reggiani vanno vicini al gol del pareggio. La Rosselli aspetta e riparte bene in contropiede con i propri esterni, ma i ragazzi di Notari non riescono a chiudere la partita. Dopo aver sprecato una clamorosa occasione da pochi passi, Hoxha al 83’ trova il gol del pareggio con un bel tiro in diagonale che non lascia scampo a Corradi. Appena un minuto più tardi i padroni di casa perdono Ferrari e Bassoli che vengono allontanati dal terreno di gioco dal direttore di gara. Finale in crescendo per la Rosselli Mutina che a pochi minuti dalla fine del tempo regolamentare in 11 contro 9 prova ripetutamente a trovare la rete del vantaggio, cercando spesso le punte. Dopo 6 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro che chiude il big match di giornata. Appuntamento per domenica prossima, quando la Rosselli Mutina ospiterà sul campo casalingo di San Damaso il Salsomaggiore.

17 settembre 2017

UN BUON PAREGGIO PER LA MUTINA SPORT AL DEBUTTO IN SECONDA CATEGORIA 

MUTINA SPORT-SAMMARTINESE 2-2 
Reti: 25’ Semellini, 65’ Berselli, 69’ Fr. Cosmai, 89’ Fi. Cosmai

MUTINA SPORT: Palladini, De Benedictis (82’ Fi. Cosmai), Cacciari, Federico (53’ Terranova), Fr. Cosmai (91’ Pietri), Fowe, Prampolini, Crisci, Morselli (68’ Grandi), Severi, Sacchi (76’ Borsari). A disp. Luppi, Cioffo. All. Ferrari
SAMMARTINESE: Moscardini, Malaguti, Casoni, Toscani, barbieri, Gambarati, Semellini, Tirelli, A. Berselli, Zara, N. Berselli. A disp. Neviani, Calmil, Cirillo, Ruta, De Luca, Melis, Muoio. All. Casali 

MODENA – La Mutina Sport al debutto assoluto in Seconda Categoria conquista il primo punto casalingo contro la Sammartinese, in rimonta, grazie alle reti dei fratelli Cosmai. 
Durante la prima frazione di gioco è proprio la formazione guidata da Ferrari a fare la partita, dettando i ritmi di gioco e creando le migliori occasioni. Al 22’ Sacchi su calcio di punizione va vicinissimo al gol, colpendo la traversa, ma è la Sammartinese a passare in vantaggio appena 3 minuti dopo, sfruttando un momentaneo calo di concentrazione dei gialloblù. Nonostante il buon calcio espresso dai modenesi, il primo tempo si chiude sul risultato di 0-1 per gli ospiti. 
Nella ripresa è ancora la Mutina Sport a dominare la gara tuttavia la Sammartinese al 65’ con grande cinismo trova il gol del raddoppio, sfruttando un’altra piccola incertezza difensiva dei modenesi. Appena 4 minuti dopo arriva la reazione dei padroni di casa che con una bella penetrazione centrale di Francesco Cosmai trovano il gol del 1-2, accorciando le distanze. Dopo una serie di ripetuti attacchi, al 44’, il neo-entrato Filippo Cosmai, prodotto del vivaio della Rosselli Mutina, completa la rimonta, siglando il suo primo gol stagionale al personale debutto tra i grandi. Al 90’ la gara si chiude, dunque, sul risultato di 2-2, un pareggio maturato grazie al bel calcio offerto dai ragazzi di Marcello Ferrari che, nonostante le assenze pesanti, hanno dimostrato grande determinazione in vista del prossimo turno di campionato contro la Virtus Cibeno.
16 settembre 2017

GLI JUNIORES REGIONALI ESORDISCONO CON UN PAREGGIO ESTERNO “BEFFA” A CASUMARO 

E’ iniziato con un pareggio esterno che sa un po’ di beffa, ma che comunque non è da buttare, l’annata degli Juniores regionali della Rosselli Mutina. La rinnovata squadra guidata dal mister Christian Villani, anche lui alla prima esperienza sulla pagina della squadra principale del settore giovanile, sabato 16 ha cominciato la stagione con una trasferta che ha portato in dote un punto a Casumaro, nel Ferrarese (quest’anno i modenesi sono stati inseriti dalla Figc nel girone “E”, tra Modena, Bologna e appunto Ferrara). Si è trattato del debutto del nuovo ciclo degli Juniores regionali, una rosa in larga parte rinnovata rispetto alle ultime due stagioni tanto che sono scesi in campo con la maglia da titolare ben cinque ragazzi classe 2000, un 2001, quattro 1999 e un 1998.
Il match contro un avversario “fisico” ha visto sin dalle fasi iniziali la Rosselli Mutina all’attacco, con diverse buone trame di gioco che hanno portato a tre occasioni limpide davanti al portiere e a diversi calci d’angolo. In occasione di uno di questi corner, al 35’, il difensore centrale Giusi ha eseguito perfettamente lo schema ritrovandosi solo all’altezza del secondo palo, libero per insaccare. La retroguardia, intanto, ha retto davanti ai lanci lunghi del Casumaro a scavalcare il centrocampo.
Chiuso avanti la frazione iniziale, nella ripresa la compagine di Villani ha faticato a gestire il pallone subendo contestualmente il ritorno dei locali, grazie come detto a una fisicità superiore (anche per via dell’età), che poco tuttavia hanno fatto se non lanciare la sfera in avanti alla ricerca delle punte. E proprio in una di questi tentativi disperati, oltre il 90’, i padroni di casa guidati dal tecnico Claudio Golinelli hanno pareggiato trovando un gol a un soffio dal triplice fischio finale. A Ferrara per la Rosselli Mutina è arrivato dunque un pareggio amaro, ma che non mette in ombra la discreta prestazione dei gialloblù.
La formazione: Rinaldi, Gasparini, Giusi, Messori (65’ Filippi), Ponzoni, Gualdi (75’ Rebucci), Fontana (60’ Nicioli, poi 80’ Abboretti), Vecchi, Cangiano, Rizzo (70’ Papi), Soli. A disp. Bernaroli, Papi, De Benedictis. All. Villani